martedì 5 febbraio 2008

Sitting High


4 commenti:

m.a.s.s. ha detto...

Ric.......
Le mani, la testa e la posa.

Secondo me le mani sono piccole e le braccia un po' corte. La testa di conseguenza la vedo un po' grande. E la posa è legnosa, soprattutto per come tiene quella manina monca (la sua destra) appoggiata alla coscia.

Che ti succede? so che sai fare di meglio!

Last Beach ha detto...

Uff, che scatole!!! :P

Forse so fare di meglio ma probabilmente mi interessa fino ad un certo punto perdere ore su un disegno... cioè non che sia convinto che siano lavori particolarmente ben disegnati, sono sicuro che ci sono tutti gli errori che hai segnalato, ma da qualche tempo ho preso questa strada che trovo più divertente...

Se in poco tempo riesco a fare una tavola o un'illustrazione, anche se magari non del tutto corretta,lo preferisco...

La spontaneità di una posa e la precisione anatomica sono cose che non voglio controllare (magari girando il foglio contro luce all'infinito e cancellando altrettante volte), torneranno col tempo (se mai ci sono state)...
Non sono un disegnatore nè un illustratore, mi interessa al momento solo affinare una tecnica utile per raccontare.

Poi vabbe'... saranno tutte scuse... ma non lo percepisco come un problema importante...:D

m.a.s.s. ha detto...

"Non sono un disegnatore nè un illustratore, mi interessa al momento solo affinare una tecnica utile per raccontare."

Grande! Dicendo questo mi hai conquistato!

Non parlo più.

Last Beach ha detto...

No, no!! Tu devi continuare a parlare!! ;)

Per quanto riguarda la frase che mi hai citato, alla fine è così: qualcuno magari potrà trovare gradevoli i miei disegni ma sento che da soli sono ancora traballanti e forse non arriveranno mai a rivaleggiare come qualità con quelli di molti altri; per quanto riguarda lo scrivere, probabilmente mi piacerebbe provarci ma adesso non ho molto modo di dedicarmici e quindi di testare i risultati che potrei ottenere con un racconto scritto.

L'unico modo in cui adesso sento di avere un certo equilibrio e di poter ottenere dei risultati apprezzabili è quello di fondere questi due aspetti in quello che alla fine è il mezzo di espressione che ho scelto. Ci sono tanti modi di fare fumetto, per carità, ma questo è quello che sento mio.